Regole base per cucinare la pasta

Cucinare la pasta è facile, basta seguire delle semplici regole. Queste sono così ovvie per gli italiani che è difficile per gli stranieri trovarle scritte da qualche parte.

Image from Wikipedia – Pasta fresca tagliata a mano

L’Acqua per la pasta

Quando l’acqua è fredda si deve aggiungere un pugno di sale. Per la quantità la regola è che più c’è acqua meglio è, sempre regolandosi con la dimensione della pentola. Una volta che l’acqua arriva ad ebollizione e viene calata la pasta il fuoco deve rimanere acceso e ci si deve assicurare che l’acqua continui a bollire vigorosamente senza però straripare dalla pentola.

Il tempo

Sul pacco della pasta solitamente c’è un indicazione sul tempo di cottura. Di solito però la pasta si scola 2 o 3 minuti prima del tempo indicato per avere una cottura “al dente”. Dovreste sapere che gli italiani che mangiano la pasta all’estero di lamentano sempre della cottura troppo lunga che rende la pasta troppo morbida. Questo succede perché ci non è abituato a cucinare la pasta spesso rispetta i tempi di cottura con il risultato di una pasta troppo morbida.

Consigli

Girare spesso la pasta mentre bolle in pentola. In questo modo evitiamo che la posta si attacchi sul fondo della pentola. Inoltre girare la pasta permette una cottura più uniforme. Se non scuocete la pasta non dovreste avere problemi pezzi di pasta che si incollano insieme.

2 thoughts on “Regole base per cucinare la pasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.